.
Annunci online

ilcielosoprakabul
Un I CARE da destra


Diario


31 marzo 2009

Destrasinistra



Durante il primo congresso del Pdl non ho sentito nulla che avesse anche solo a che fare con un argomento che si dovrebbe invece trattare. Berlusconi, come si è visto, ha radicalmente rivoluzionato il modo di fare politica e molti schemi che prima della sua discesa in campo ad essa appartenevano. Allora mi chiedo: perchè durante l'assise alla Fiera di Roma, dato che, almeno nei discorsi, hanno insistito tutti sull'innovazione che il nuovo movimento politico sta portando, non si è detta una sola parola sul superamento della dicotomia destra/sinistra? Perchè un partito davvero nuovo, davvero vicino alla gente e nato appunto sopra le ceneri delle ideologie del Novecento non sente i bisogno di andare oltre questo steccato e non esprime questo malessere verso una terminolgia ormai avanzata?
Si dice che destra e sinistra siano uguali, forse in un eccesso di qualunquismo. Non è del qualunquismo di questa frase che bisogna stupirsi, ma del fatto che una tipologia come questa sia ancora vivissima nel vocabolario generale della cosa pubblica. Destra e Sinistra nacquero come termini in politica durante la Rivoluzione francese, più di 200 anni fa. E' arrivata l'ora di liberarsene, come sarebbe molto utile buttar via i termini 'fascista' e 'antifascista', rimasugli ancora più abietti di tempi andati.
Io penso si debba farlo, non solo per mandare in frantumi la normalità di un rapporto tra parti poitiche che, a lungo andare, si è deteriorata, ma anche per far capire che questi tipo di divisioni non esistono più da un pezzo e che la vera differenza tra fazioni è soltanto quella che divide coloro che vogliono riformare questo Paese, perchè no, anche sporcandosi le mani, e coloro che sono pù interessati a conservare lo stato esistente delle cose e tutto quello che esso comprende.
Norberto Bobbio palesò 15 anni fa con il suo libro quello che oggi si dovrebbe distruggere: il filosofo torinese affermava che l'idea di riformismo è tradizionalmente legata alla sinistra e che l'idea di conservatorismo è normalmente etichettabile alla destra. Oggi che i ruoli si sono invertiti, vale la pena sciogliere i due concetti dalle categorie attuali.
Per condurre questa bella 'battaglia', se si avrà voglia di farlo e se i confronti in parlamento lasceranno sufficente forza a chi vorrà farsi avanti, il Pdl avrà necessariamente bisogno di una politica e di una scuola culturale che porti avanti non solo le classi dirigenti e i quadri del partito di domani, ma anche gli intellettuali che possono legittimare sul piano del pensiero questa interpretazione. Se il Pdl è un partito giovane, innovativo, anti-ideologico e popolare deve spazzare via tutte le eredità del passato, a cominciare da questa. E deve farlo con atti concreti, trovando un linguaggio e parole nuove.

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 31/3/2009 alle 21:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     gennaio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Storia Contemporanea
Problemi morali
Messaggi dal Colle più alto
Libri
Dispotismi
Economia
Pennsylvania Avenue
Confronti

VAI A VEDERE

Dorando
Fatti&Misfatti
Il fazioso liberale
Falco Destro
Grande Bugia
Demonio Pellegrino
Emanuele e Tiziana
Irlanda
300705
Mises
Sharon
Riformista Alchemico
Il Male
Blue Highways
Simone
Fort
Avellino libera
Anna
Luxor
CodaDiLupo
Aurora
Daw
Il Senatore
Siro
Lorenzo
Radicons
Liberali per Israele
Luca
Lou
Barbara
Mina
A Destra
Il Laicista
Calimero
Alice
Il Signore degli Anelli
Deborah
Arciprete
Orpheus
Fronte dello Sdegno
Officina Democratica
Esperimento
Rinascita Nazionale
Angolo Sbocco
Titollo
Pensatoio
Aria Fritta
Sospesa
Galileo
Camelot


--------------------------------------------------------


Questo blog ha avuto inizio

Lunedì 11 Settembre 2006



Locations of visitors to this page






IL PAPA CONDANNA QUESTO BLOG 





















CERCA