.
Annunci online

ilcielosoprakabul
Un I CARE da destra


Diario


28 aprile 2009

Sapientini Franceschini



In corenza con il passo che ha compiuto il 25 aprile, chiedo espressamente a Berlusconi di venire in aula a dichiarare: 'Non cambierò più la Costituzione a colpi di maggioranza'.


Posso dirlo? Che palle!
Credetemi, vedere in tv Franceschini, ovvero il leader del maggior partito d'opposizione, fare il primo della classe che imbecca le parole a Berlusconi su quello che deve dire per svolgere bene il lavoro di Presidente del Consiglio, con quell'aria saccente e spocchiosa di chi pensa di avere la Verità in tasca, è davvero uno spettacolo deprimente, ai limiti della presa in giro di chi ascolta. Se gli ex comunisti si sentono in grado di rilasciare patenti morali di democraticità vuol dire proprio che per questo Paese è finita...

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 28/4/2009 alle 15:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


22 aprile 2009

Brevi appunti di politica estera



Ancora tante grazie all'Onu che ha permesso un'altra volta uno schifosissimo siparietto della scimmia di Teheran! Non ci voleva un genio per capire quello che avrebbe detto il presidente iraniano. Durban II si chiude come la prima conferenza ( forse peggio ): un documento sul razzismo con passaggi molto controversi votato senza la presenza degli stati più importanti e un'Unione Europea divisa sul boicottaggio dell'assemblea. Un completo disastro. 



E grazie mille anche a Obama, se possiamo, ancora peggio di Ahmadinejad, perchè stringe la mano a Chavez, apre a Castro e alla sua dittatura e si dimentica che i cubani che arrivano in centinaia in America dall'Avana fuggono dall'inferno. Per non parlare della 'porta aperta' al dialogo con l'Iran nonostante quanto detto alla Conferenza di Ginevra contro Israele.
Avete presente quello che ho detto in questo post? Dimenticatelo. Bush sarà stato giudicato cinico, guerrafondaio, ignorante, inadatto al proprio ruolo, ma rispetto ad Obama in politica estera era un autentico genio, credetemi.

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 22/4/2009 alle 18:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 aprile 2009

La riconciliazione impossibile

Noi non abbiamo dimenticato nè dimenticheremo fino a che non sarà fatta giustizia. Chi 36 anni fa uccise un ragazzo di 21 anni e un bambino di 8 solo per cieco odio politico non merita di condurre la vita che tuttora conduce sotto le mentite spoglie del rifugiato politico. Chi commise l'orrendo crimine del Rogo di Primavalle dovrà pagare i conti, anche perchè chi lo mise in atto altro non è che un terrorista, un essere ignobile. Grave è che non ci si muova abbastanza per ottenere l'estradizione di Lollo, Grillo e Clavo, che vivono grassi e pasciuti in America Latina, laddove il socialismo che loro hanno a lungo sognato e per quale hanno insanguinato le strade d'Italia è reale. In compenso noi auguriamo loro di godere di questa 'opportunità' ( leggesi 'latitanza' ) ancora per poco, pochissimo tempo. Grave è altresì che non si siano trovati i mandanti di un crimine così violento o che siano già tutti fuori dalle patrie galere. E da la nausea vedere su quel porcile virtuale che è Italy.Indimedia questo vero e proprio pattume:



Avvalorare la tesi della 'faida interna' era una pratica molto diffusa negli anni Settanta negli ambienti di sinistra, prontamente ripresi dai loro giornali di riferimento, per discolpare i nipotini di Potere Operaio, per provare che uno scempio così aberrante non poteva compierlo se non un fascista. Pattume buttato sulla memoria dei morti, ricordiamolo. E rivedere scritte di questo genere sulla serranda dell'Associazione Fratelli Mattei a Roma,



scritte che inneggiano alla Brigata Tanas, organizzazione extraparlamentare con il cui nome fu rivendicato il duplice omicidio di Virginio e Stefano Mattei, dovrebbe essere un colpo al cuore non solo per un mlitante della destra giovanile come me, ma per ogni persona civile e di buonsenso che abbia voglia e forza di ragionare senza la necessità di ricorrere a ideologie. Ora, forse, vi renderete conto di quanto, seppure a distanza di anni, sia difficile perdonare, di quanto sia difficile dimenticare.

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 16/4/2009 alle 19:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


9 aprile 2009

A proposito di sciacallaggio



“Il Signore ha voluto in questa settimana santa che in qualche modo anche loro partecipassero al mistero della sua passione. Vogliamo vedere qualcosa di positivo, anche in questa tragedia. In fondo il Signore quando vuol farci partecipare delle sue sofferenze, vuol farci anche partecipare della gloria della sua resurrezione”.
- Padre Livio Fanzaga, direttore di Radio Maria.

Quasi ce lo eravamo dimenticato quanto fosse stronzo.

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 9/4/2009 alle 14:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


6 aprile 2009

Domenica delle salme



Qualche piccola considerazione sulla terribile e angosciante tragedia avvenuta stamattina in Abruzzo:
1. Una tra le cose che ci si augura è che la politica non si metta a litigare su 150 ( e anche di più ) morti, molti dei quali bambini. C'è bisogno di unità e di fermezza d'animo. Ora più che mai le liti tra forze politiche sarebbero inutili. Abbiamo vissuto nella storia recente tragedie enormi e se c'è qualcosa che abbiamo imparato è che la contrapposizione futile tra le varie istituzioni è solo d'intralcio all'aiuto verso le vittime. Di un altra Irpinia non abbiamo bisogno.
2. Obama e Medvedev sono stati i primi due capi di stato che hanno offerto aiuto all'Italia per risolvere i problemi legati ai soccorsi e alla ricostruzione. Ora che ci vengono offerti da altri i mezzi per scacciare la terrbile incombenza degli aiuti immediati qualcuno venga pure a dirmi che il governo segue una politica estera di merda, che siamo lo zimbello del mondo... i leader dei due paesi più influenti del mondo non ci offrirebbero il loro aiuto se così fosse.
3. L'ignoranza e la superficialità dei telegiornalisti è inquietante. Stamattina un programma di approfondimento mattutino su Raiuno ha mandato in onda alcune interviste elefoniche per capire meglio da inviati e gente del posto quello che stava succedendo. Ecco qualche chicca del giornalista:

INTERVISTA A UN SOPRAVVISSUTO:
- Domanda: 'Ma lei dov'era al momento della tragedia?'.
- Risposta: 'Dormivo...'.
( E dove cazzo doveva essere alle 3.30 del mattino, emerito minchione? )

INTERVISTA ALL'INVIATA DEL CORRIERE, FIORENZA SARZANINI:
 - 'Fiorenza, è anche crollata la casa dello studente. Alcuni sono ancora intrappolati sotto le macerie perchè non sono ancora arrivati i soccorsi. E' vero?'
( No, non è vero. Sono ancora intrappolati là sotto perchè stanno giocando a nascondino... ).

Sono rimasto senza parole. Bisognerebbe farli tornare alle scuole medie, questi sedicenti 'giornalisti'!
4. La gravità del terremoto in Abruzzo è dovuta innanzitutto alla scarsità di edifici costruiti con criteri antisismici. E questa politica della sicurezza edilizia è stata ostacolata soprattutto da chi pensa di più alla tutela e alla mantenzione degli edifici storici e dei beni culturali del nostro Paese che a quella delle vite di tanti cittadini, fratelli nostri. A queste persone solo una parola: vergognatevi. Perchè, se dipendesse da me, raderei al suolo tutti 'gli edifici storici' d'Italia potenzialmente soggetti a crollo in caso di sisma pur di salvare anche solo una vita.
5. Ore 22.30: la tv comincia già a parlare di sciacalaggi da parte di ignoti, già identificati e arrestati dalle forze dell'ordine, verso le case abbandonate. La mia soluzione è uguale a quella che ho espresso per quanto riguarda il caso Battisti: esporli alla pubblica piazza e lasciare che la folla faccia di loro quello che meglio crede.
6. AGGIORNAMENTO: Ieri sera doveva andare in onda il Grande Fratello su Canale5. Invece c'è stato uno speciale del Tg5 e di Matrix sul terremoto a L'Aquila. Caso-Eluana docet. Chi doveva capire ha capito.

Scontata la mia profonda solidarietà a tutte le vittime.

Francesco




permalink | inviato da ilcielosoprakabul il 6/4/2009 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa
sfoglia     marzo        maggio
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Storia Contemporanea
Problemi morali
Messaggi dal Colle più alto
Libri
Dispotismi
Economia
Pennsylvania Avenue
Confronti

VAI A VEDERE

Dorando
Fatti&Misfatti
Il fazioso liberale
Falco Destro
Grande Bugia
Demonio Pellegrino
Emanuele e Tiziana
Irlanda
300705
Mises
Sharon
Riformista Alchemico
Il Male
Blue Highways
Simone
Fort
Avellino libera
Anna
Luxor
CodaDiLupo
Aurora
Daw
Il Senatore
Siro
Lorenzo
Radicons
Liberali per Israele
Luca
Lou
Barbara
Mina
A Destra
Il Laicista
Calimero
Alice
Il Signore degli Anelli
Deborah
Arciprete
Orpheus
Fronte dello Sdegno
Officina Democratica
Esperimento
Rinascita Nazionale
Angolo Sbocco
Titollo
Pensatoio
Aria Fritta
Sospesa
Galileo
Camelot


--------------------------------------------------------


Questo blog ha avuto inizio

Lunedì 11 Settembre 2006



Locations of visitors to this page






IL PAPA CONDANNA QUESTO BLOG 





















CERCA